Il Tartufo di Pizzo

Il Tartufo Gelato

Il tartufo nero è un tipico gelato prodotto a Pizzo. Esso trae il suo nome dalla forma caratteristica, sferoidale e irregolare, che ricorda il pregiato tubero di Alba, molto apprezzato nei più ricercati ambienti gastronomici. Il tartufo gelato è costituito per metà da un cremoso gelato alla nocciola e per l'altra da gelato al cioccolato. Le due parti racchiudono poi al loro interno un cuore di cioccolato liquido fondente, che aggiunge alle creme di nocciola e cioccolato una fragranza più decisa e corposa.
 
Il tartufo viene poi cosparso da un sottile velo di cacao amaro introducendo un contrasto tra dolce ed amaro  che risulta irresistibile anche ai palati più esigenti. I più golosi amano accompagnare tale prelibatezza con della panna montata fresca o, alternativamente, con dell'Amaro del Capo, gustoso liquore alla erbe prodotto in Calabria.
 

La storia

L'origine del tartufo di Pizzo affonda le radici in un passato caratterizzato oramai da un costante elemento leggendario. La versione ufficiale vuole tuttavia il maestro gelatiere di origini siciliane Giuseppe De Maria, detto don Pippo, inventore del tartufo gelato. Tutto nasce intorno agli anni '50. In tale periodo a Pizzo era usanza intrattenere gli invitati ad un matrimonio con un rinfresco tenuto in uno dei tanti bar che animano la piazza principale del paese, Piazza della Repubblica. Agli ospiti erano offerte, tra l'altro, granite e gustose creme di gelato. Vistosi sprovvisto di granita alla vigilia di un rinfresco nuziale, don Pippo, che all'epoca gestiva uno dei bar in Piazza della Repubblica, ebbe la geniale idea: con le mani plasmò delle palline di gelato artigianale composto per metà da nocciola e per metà da cioccolato, con il famigerato cuore di cioccolato fuso fondente, accompagnato da una ciliegina di amarena. Decise di chiamare la sua invenzione tartufo. Come si può ben immaginare il giorno del matrimonio la nuova invenzione riscosse un tale successo che si parlò per mesi del tartufo gelato di don Pippo. Ad oggi, a più di cinquant'anni da quel magnifico giorno, il tartufo di Pizzo riscuote sempre più successo.
 

Il Tartufo di Giovanni Marrella

 Il tartufo di Giovanni Marrella, proprio come il primo tartufo di don Pippo, riesce a sorprendere ancora per gusto e qualità del prodotto, riscuotendo un sempre maggiore successo in Calabria ed in Italia. Chi assaggia il tartufo della gelateria Giovanni Marrella diventa un cliente affezionato fin dal primo assaggio, rimanendo affascinato dal mix di sapori che questo gelato regala al palato.